Home.
L'Osservatorio.
Ricerca Scientifica.
Astrofotografie.

di Capezzali Daniele

Fisico e responsabile della specola “Insula Romana” all’Osservatorio Astronomico Spettrofotometrico di Porziano d’Assisi

L’astrologia è gia di per se una credenza popolare che ha prolificato nei secoli tra l’ignoranza dei potenti e la furbizia di qualche “intenditor di cieli”, ma vederla pubblicata in prima pagina su “GRAZIA n° 49 del 2007” come “passione chic e supercolta” ci ha destato molto sconcerto.

Astrologia! no grazie!

IL GRUPPO ASTROFILI MONTE SUBASIO PUBBLICA SU  “GRAZIA”:

BOTTA E RISPOSTA SUL PROLIFERARE DELL’ASTROLOGIA

Presto fatto, Francesca, membro del nostro gruppo e laureanda in Fisica a Perugia, ha scritto una lettera al settimanale per far notare le profonde incongruenze dell’astrologia sul piano estremamente concreto dei segni zodiacali lentamente slittati nel corso dei secoli.
Della lettera, che sotto riportiamo, abbiamo ricevuto una risposta molto equilibrata e diplomatica come si può vedere, anche se in definitiva non si poneva nessuna domanda, si spiegava solo uno "stato di fatto" e ciò che si critica in definitiva è solamente il dare visibilità a temi che veramente sono molto molto magri intellettualmente.

INOLTRE ci va di aggiungere un altro mirabolante esempio di ignoranza astronomica!

L’ascendente astrologico! … esso è rappresentato dal segno zodiacale che sorge nel momento della nascita di un individuo, peccato che vi sono intere popolazioni che vivono nei Circoli Polari Artico e Antartico che non vedono calare il Sole per lunghi periodi di tempo!

Ergo queste persone non hanno un ascendente astrologico, SONO DUNQUE PERSONE SENZA UN DESTINO?

L’infondatezza della materia astrologica è palesemente sotto gli occhi di tutti, è un credo che vuol avere la pretesa di fondarsi su una realtà che non conosce; L’ASTRONOMIA.

Con questo articolo abbiamo voluto far notare la fragilità e l’inconsistenza dell’apparato stesso dell’astrologia; Le incongruenze sul segno astrologico dimostrano che gli “astrologi” non guardano più il cielo da qualche secolo e secondo voi… l’incongruenza sull’ascendente non significa forse che non hanno ben chiaro che la Terra è sferica?

Bando alle chiacchiere, quello che spaventa è il dilagare del fenomeno astrologico e l’implodere della cultura astronomica, tutto questo spiegabile col fatto che per approcciarsi al primo basta un po’ di chiacchiera  e la propria opinione personale invece per avere una cultura astronomica bisogna studiare la matematica e la fisica, due materie poco studiate poiché richiedono appieno l’impegno di quella parte di noi che ci distingue dagli animali: IL CERVELLO.

La lettera, comparsa sul n°3 di questo anno, mette in evidenza quanto gia scritto da me in precedenza su questo sito, con l’articolo “Dimmi di che segno sei e ti dirò che sbagli” il 29 dicembre scorso: il segno astrologico, il cui significato sta nel fatto che quando si nasce il sole si para davanti la costellazione del segno di cui si fa parte, al giorno d’oggi (leggi qualche secolo) è totalmente sballato in quanto la precessione degli equinozi, (un moto millenario dell’asse di rotazione terrestre), ha fatto si che il Sole guardato dalla Terra “slittasse” in maniera retrograda contro il cielo stellato e le costellazioni.

RISULTATO: nessuno di noi è del segno che crede di essere, sia in chiave di lettura moderna che antica.