Home.
L'Osservatorio.
Ricerca Scientifica.
Astrofotografie.
MODIFICA ALLA TOUCAM PRO CON 6 EURO

Potete trovare tutte le informazioni a riguardo sul sito di Marco Fazzoli, che ha tradotto dall'inglese il sito di Steve Chambers aggiungendovi le sue esperienze

  ... COSA DOVETE COMPRARE ?

"LOCTITE" ROSSA ANTINFILTRAZIONE: un prodotto eccezionale, un sigillante antiperdita che non ha nulla a che fare con i cianoacrilati che si vedono in commercio della stessa marca; segni particolari, é rossa e la consistenza a presa avvenuta resta abbastanza malleabile e deformabile. ( 10 euro)

 

Rammentate che dovete evitare che ci siano più di 130 cm di dislivello tra pompa e camera, la pompa va immersa nel portavivande picnic in acqua sui 5 - 10 gradi (ricordandosi che questa attrezzatura non é stata progettata per queste temperature, quindi é meglio non portarsi vicino al punto di congelamento).

Tagliate i tubi di plastica secondo esigenza ed inserite una estremità del tubo all'interno del beccuccio di uscita della pompa e usare una fascetta per serrare (usate il tubo da 8mm come adattatore), l'altra estremità invece la si colleghi all'ugello di entrata della camera e si usi una fascetta per stringere il contatto.

Con le stesse modalità si attrezza il tubo di uscita che tornerà a convogliare l'acqua nel portavivande e non nella pompetta.

In questa maniera abbiamo eseguito il raffreddamento a liquido con poca spesa e in maniera abbastanza veloce.

Nelle istruzioni dell'HISIS  c'é scritto che si puo raggiungere un delta di - 50 gradi cosi facendo ed testando il sistema abbiamo verificato la bontà di questa affermazione.

 

NON VI RESTA CHE TESTARLO.

RAFFREDDAMENTO A LIQUIDO DI UNA HISIS
MIRARE CON LA WEBCAM
Quando si esegue l’allineamento di una montatura con i sistemi automatici di go-to,bisogna sempre guardare nel mirino, anche in posizione scomoda per allinearci su una stella, generalmente la più luminosa della costellazione. Questa operazione si potrebbe eseguire sostituendo il nostro occhio con una webcam , e anche se non sarà un sistema estremamente luminoso, sarà comunque sufficiente per poter rilevare la stella alpha della costellazione, e per di più con un grosso campo inquadrato, come dovrebbe essere in un mirino.
Poi con un software come ad esempio astrosnap non sarà difficoltoso inserire un crocicchio nell’immagine webcam.